Come tradurre «dieta del gruppo sanguigno 0 - diet blood group 0»

Traduttore

diet blood group 0

Sanguigno

Il sanguigno è uno dei quattro temperamenti presi in considerazione dalla patologia umorale, insieme al collerico, al melanconico e al flemmatico. In particolare il sanguigno è descritto come un tipo psicologico estroverso, impulsivo, e gioviale: corrisponde sul piano macrocosmico allelemento aria, perché i suoi attributi sono il caldo e lumido, da cui si origina nel microcosmo umano lumore rosso o sangue, predominante rispetto agli altri tre, prodotto dal fegato e avente sede principalmente nel cuore, da dove fluisce in tutto lorganismo. Nella tradizionale suddivisione delle età della vita, il temperamento sanguigno caratterizza linfanzia. Tra le quattro stagioni è associato alla primavera.

Dieta del gruppo sanguigno

La dieta del gruppo sanguigno è un tipo di alimentazione ideata nel 1957 da James DAdamo, un medico naturopata americano. La ricerca è stata in seguito sviluppata dal figlio Peter J. DAdamo e riassunta nel 1996 nel suo libro Eat Right 4 Your Type. DAdamo sostiene che il sistema sanguigno AB0 sarebbe a suo dire il principale fattore che determina una dieta salutare, e promuove diverse diete per i diversi gruppi sanguigni: A, B, AB, 0. Il fondamento si basa su un ragionamento prettamente di natura socio-antropologica, ma senza alcun fondamento scientifico o biologico-evoluzionistico. In Italia è diventata popolare per un medico piacentino che lha divulgata, il dottor Pietro Mozzi, che partendo sempre dalle ricerche di James DAdamo, ha sviluppato una dieta salutare basata sui gruppi sanguigni, poi anche proposta a partire dal 2003 come programma televisivo su varie televisioni locali, e quindi riassunta dopo anni di lavoro nel 2012 sul suo libro La dieta del dottor Mozzi - Gruppi sanguigni e combinazioni alimentari.

Battaglia delle colline dellAncre

La battaglia delle colline dellAncre è stata una prolungata battaglia di logoramento nellottobre 1916, nel corso della battaglia della Somme. Hubert Gough, tenente generale della riserva, riuscì alla fine a uscire dalle posizioni occupate dalle sue truppe sin dallinizio della battaglia della Somme, con lintenzione di continuare ad esercitare pressione sulle forze tedesche, sul pianoro che si affaccia sul fiume Ancre. In tre settimane di combattimenti, la penetrazione più profonda fu di circa 900 metri. Lesercito canadese, comandato da sir Julian Byng fu pesantemente coinvolto nello scontro, in particolare la quarta divisione canadese aggregata al secondo corpo britannico. I canadesi furono impressionati dalla condotta tenuta da Gough e manifestarono riluttanza a combattere nuovamente sotto al suo comando. Nel 1917, quando il corpo canadese era guidato dal generale canadese Arthur Currie, nel corso della battaglia di Passchendaele tale posizione si tramutò in un completo rifiuto. Alle 15:15 ora zero del primo ottobre, i canadesi provarono nuovamente a prendere la Regina Trench una trincea, nel corso di un acquazzone, attaccando su un fronte di oltre un chilometro. Lartiglieria aveva bombardato la trincea ma la quarta e la quinta divisione di fucilieri da montagna scoprirono che le barriere di filo spinato le mitragliatrici tedesche erano ancora efficienti. Il ventiduesimo, il ventiquattresimo ed il venticinquesimo battaglione di fanteria dovettero fronteggiare barriere di filo spinato intonse ed un pesante fuoco di sbarramento, ottenendo successi limitati, riuscendo solo ad occupare una parte della trincea "Kenora". Dopo questo primo attacco la pioggia incessante rese impossibile la prosecuzione delloffensiva per unintera settimana, tuttavia le truppe canadesi prepararono la seconda parte delloffensiva. La seconda fase ebbe inizio sotto una fredda pioggia, alle 4:50 dellotto ottobre. Otto battaglioni canadesi rinnovarono lattacco contro la Regina Trench. Lartiglieria non riuscì nuovamente a danneggiare le difese tedesche le unità canadesi lanciate allattacco andarono incontro ad una forte resistenza. Nel corso di uno degli episodi più toccanti della guerra, il ventiduenne James Richardson, del sedicesimo battaglione, fu decorato con la Victoria Cross per aver suonato la sua cornamusa, esposto al fuoco nemico, per infondere coraggio al suo battaglione che si trovava in una situazione di stallo. Richardson sopravvisse allattacco ma fu ucciso più tardi, lo stesso giorno. Alla fine della giornata pochi obbiettivi erano stati raggiunti, al prezzo di 1.364 vittime. Il corpo canadese in seguito si ritirò, mentre la quarta divisione fu, in un primo tempo, schierata sulla Somme. La fase finale della battaglia iniziò il 21 ottobre, malgrado le piogge trasformato il terreno in un pantano. Lottantasettesimo ed il centoduesimo battaglione attaccarono la Regina Trench. Questa volta lartiglieria riuscì ad interrompere i reticolati ed i canadesi catturarono la posizione in soli quindici minuti. Alle sette del mattino del 24 ottobre, il quarantaquattresimo battaglione attaccò unulteriore sezione della trincea, ciò avvenne, tuttavia, dopo uninadeguata preparazione di artiglieria che lasciò le difese tedesche intatte. Lartiglieria martellò le forze attaccanti ed i soldati tedeschi si alzavano in piedi per sparare sui canadesi che avanzavano. Lattacco fallì. Inglesi e canadesi si riorganizzarono e poco dopo la mezzanotte fra il dieci e lundici novembre lanciarono lassalto finale contro la parte della Regina Trench ancora in mano ai tedeschi. Gli attaccanti raggiunsero i loro obbiettivi in un paio dore concludendo così la battaglia. Lartiglieria continuò a martellare la posizione al punto che gli attaccanti la definirono una semplice depressione nel gesso I vincitori passarono il resto della giornata a consolidare le posizioni conquistate e a difendersi dai contrattacchi germanici, Due giorni dopo lartiglieria canadese entro in azione per supportare lattacco britannico sullAncre. La battaglia fu il preludio dellatto finale dello scontro sulla Somme, la battaglia dellAncre, che ebbe inizio il 13 novembre dello stesso anno.

Genocidio dellAnfal

Il Genocidio dellAnfal è stato un Genocidio che ha portato alla morte di 50.000 e 182.000 persone appartenenti alletnia Curda in Iraq. Tale genocidio è stato compiuto dallEsercito iracheno di Saddam Hussein durante la Campagna di Al-Anfal sotto il comando del generale Ali Hassan al-Majid contro il Kurdistan iracheno nellIraq del Nord durante le ultime fasi della Guerra Iran-Iraq. Il nome della campagna è stato scelto dalla Sura 8 Al-Anfal del Corano, che è stata usato come un nome in codice dallex regime bathista iracheno per indicare una serie di sistematici attacchi contro i guerriglieri curdi nellIraq del Nord tra il 1986 e il 1989, con il suo picco nel 1988. La Svezia, la Norvegia, la Corea del Sud e il Regno Unito hanno ufficialmente riconosciuto come un caso di genocidio lAnfal.

Palazzo dellArmeria

Il Palazzo dellArmeria è un edificio di Mosca allinterno del quale è ospitato uno dei più famosi musei di Arti applicate di tutta la Russia. È ubicato allinterno del Cremlino della capitale, la parte più antica della città. Ledificio, attualmente adibito a sede espositiva, risale al 1581. Nei due piani del palazzo è possibile ammirare, tra le varie cose, anche armi storiche, gioielli, insegne reali e pezzi esclusivi di artigianato in oro e argento, risalenti allarco di tempo incluso tra i secoli XIII e XIX. Allinterno dello stesso edificio è ospitata la mostra permanente del Fondo dei Diamanti, dove sono esposti pezzi particolarmente pregiati di gioielleria artigianale, reliquie degli zar e rare gemme preziose. Il Palazzo dellArmeria è situato nella parte sudoccidentale del Cremlino, vicino allingresso che attraversa la Torre Borovickaja. Attualmente può essere visitato sia da gruppi organizzati che da singoli visitatori. Nel complesso, includendo anche il Fondo dei Diamanti, il Palazzo dellArmeria conta più di 4.000 pezzi in esposizione.

François-Alfred Delobbe

François Alfred Delobbe, proveniente da una famiglia parigina borghese e tradizionalista, studiò da pittore presso la Scuola di Belle arti di Parigi ed ebbe due grandi maestri: Thomas Couture e William Bouguereau. Terminati i corsi volle perfezionarsi presso la Scuola imperiale di disegno. Nel 1861 fece la sua prima comparsa in pubblico al Salon des artistes français con un ritratto di sua madre che subito attirò lattenzione della gente. Incoraggiato, decise di seguire il gusto corrente con una serie di opere che si inserivano nella moda dellepoca. Del resto egli non era un artista problematico, di rottura, né si sentiva di affrontare lincertezza dellinnovazione. Dotato di unottima tecnica, ma certamente non geniale, fu un pittore di genere, che si concedeva alla moda orientalista e si applicava ai ritratti come ai paesaggi. Ricevette così molti riconoscimenti e vinse numerosi premi, ottenendo anche delle commissioni ufficiali, come la decorazione del Municipio del XV arrodissement. Dal 1875 sino alla sua morte soggiornò regolarmente a Concarneau, in Bretagna, trascorrendovi la primavera e soprattutto lestate. A Concarneau strinse una lunga amicizia con il pittore Alfred Guillou, a casa del quale talvolta fu ospite - e per questo fece il ritratto di sua sorella Mélanie Guillou - ma altrettanto spesso scendeva allHotel de France, vicino alla stazione ferroviaria, dove si tratteneva talvolta per diversi mesi. Delobbe usava dipingere allinterno le sue scene di genere, i paesaggi che la campagna bretone gli ispirava, i ritratti di bambini e di giovinette e qualche scena contadina. Per lavorare illuminava lo studio con una luce morbida e ambrata, ma in primavera e in estate, con il tempo buono, usciva allesterno per fare degli schizzi e abbozzare i quadri. Poi, durante linverno, o nei giorni piovosi, terminava i quadri nel suo atelier parigino. Cionondimeno gran parte delle sue modelle abitava a Concarneau e gli spunti per i suoi quadri erano anchessi a Concarneau e nella regione circostante Beuzec-Conq, Lanriec. Alfred Delobbe morì nella sua abitazione di Parigi nel 1920. Aveva 85 anni.

Ritratto dellArmada

Il cosiddetto Ritratto dellArmada è un dipinto allegorico di artista ignoto, realizzato nel tardo XVI secolo ed eseguito con la tecnica dellolio su tela. Vi è rappresentata Elisabetta I dInghilterra: lopera celebra la sua vittoria sullInvincibile Armada di Filippo II di Spagna, avvenuta nel 1588. Il dipinto è conservato nella Woburn Abbey. Secondo diversi critici il Ritratto dellArmada è da attribuire al pittore inglese George Gower. Esistono due varianti del dipinto, entrambe meno curate nei particolari e di dimensioni minori: una si trova alla National Portrait Gallery di Londra, laltra alla Queens House. Anche per il quadro conservato nella National Portrait Gallery è stato fatto il nome di Gower. Le tre tele sono state eccezionalmente esposte insieme nel febbraio del 2020 alla Queens House.

Carità dellArcivescovo

Lidea nasce dopo la lettera pastorale del 21 febbraio 1943 con la quale il cardinale Alfredo Ildefonso Schuster invitava gli universitari e i laureati cattolici a porsi in modo attento nei confronti della realtà fatta di bombardamenti, orfani, sfollati e impoverimento dei milanesi a causa della guerra, non solo per alleviarne i disagi, ma anche per prepararsi in vista della ricostruzione della società futura. Nel novembre dello stesso anno lingegner Carlo Bianchi sottoponeva al Cardinale lidea di costituire un Centro di Assistenza, che lo stesso Cardinale volle venisse chiamato "Carità dellArcivescovo". Nel documento venivano proposte alcune attività che avrebbero contribuito a migliorare la qualità della vita per i cittadini meno abbienti della città; il centro di assistenza medico, il centro di assistenza legale, il centro di assistenza economico, il centro di assistenza scolastico, un centro culturale per lo svolgimento di conferenze attinenti alle tematiche sociali. Lassociazione iniziò la sua attività clandestinamente nel gennaio 1944, vi aderirono con entusiasmo medici, avvocati, insegnanti che fornivano il loro servizio gratuitamente, e fu poi costituita con Atto formale a rogito del notaio Alessandro Brambilla nel 1946. Il 12 luglio del 1989 45esimo anniversario della fucilazione del fondatore La Carità dellArcivescovo modificava il proprio Statuto cambiando la denominazione in "Centro di Assistenza Legale e Medica Card. Schuster" per evitare fraintendimenti con la Fondazione Caritas Ambrosiana nata nel 1963. Lattività del Centro di Assistenza Legale e Medica continua ancora in via Bergamini 10 di Milano e il 7 dicembre 2019 il Centro è stato insignito dellAttestato di Benemerenza del Comune di Milano, con la seguente motivazione: Da 75 anni assiste i bisognosi garantendo cure mediche e aiuto legale gratuiti. È la storia di una presenza silenziosa e discreta che incarna a pieno titolo lo spirito solidale di Milano. Formato in clandestinità nel 1944 da un gruppo di studenti universitari e professionisti appartenenti all’Azione Cattolica, guidati dall’ingegner Carlo Bianchi, si è subito distinto per l’aiuto ai civili colpiti duramente dalla guerra. Su invito dell’allora cardinale Schuster i giovani cattolici si sono mobilitati costruendo iniziative concrete di sostegno e solidarietà. Bianchi ha pagato con la vita il suo impegno, fucilato dai nazifascisti. Sacrificio che non è stato vano perché, dalla guerra fino ad oggi, l’attività del centro continua ad accogliere e sorreggere gli ultimi senza sosta e senza proclami, fornendo un numero sempre maggiore di prestazioni con rinnovata generosità e semplicità verso tutti ". Anche a Torino si affermerà una simile organizzazione, con i medesimi scopi.

La biblioteca dellanatomista

La biblioteca dellanatomista è un romanzo thriller scritto nel 2011 da Jorgen Brekke. Ha vinto il Premio Norli 2011 come miglior romanzo desordio.

Battaglia dellArio

La battaglia dellArio fu combattuta nel 208 a.C. tra lesercito seleucide comandato da Antioco III e quello del Regno greco-battriano nei pressi del fiume Ario, il moderno Hari Rud. I Greco-battriani furono sconfitti, e Antioco poté proseguire il suo tentativo di soggiogare le province ribelli del suo impero, andando ad assediare la capitale Greco-battriana di Bactra.

Malattia dellannuire

Con il termine malattia dellannuire ci si riferisce ad una malattia comparsa in tempi relativamente recenti e dalle dinamiche poco conosciute apparsa per la prima volta in Sudan nel 1960. La malattia porta chi la contrae a disabilità fisica e mentale permanente, e colpisce unicamente bambini di età compresa tra i 5 e i 15 anni. La sua diffusione è limitata alla regione sud del Sudan, alla Tanzania e alla regione nord dellUganda. Prima del focolaio scoppiato nel sud del Sudan la malattia fu descritta per la prima volta nel 1962, limitatamente alla sua diffusione in alcune regioni montane della Tanzania, ma la connessione tra la malattia rilevata allepoca e i focolai scoppiati nel XXI secolo è stata fatta solo di recente.

Diethylphosphite

Diethylphosphite is the organophosphorus compound with the formula 2 PH. It is a popular reagent for generating other organophosphorus compounds, exploiting the high reactivity of the P-H bond. Diethylphosphite is a colorless liquid. The molecule is tetrahedral.

Diethylmercury

Diethylmercury is a flammable, colorless liquid, and one of the strongest known neurotoxins. This organomercury compound is described as having a slightly sweet smell, though inhaling enough fumes to notice this would be hazardous. This chemical can cross the blood–brain barrier, causing permanent brain damage. It is, however, considerably less toxic than dimethylmercury.

Diethylsuccinoylsuccinate

Diethylsuccinoylsuccinate is an organic compound with the formula 2. A tetrasubstituted derivative of 1.4-cyclohexadiene, the compound is the enol tautomer of the corresponding cyclohexadione. It is produced by base-induced condensation of diethyl succinate: 2 EtO 2 CCH 2 CH 2 CO 2 Et 2, which undergoes cyclization upon treatment with acid to give dihydroquinacridone. When heated in the presence of acid, diethylsuccinoylsuccinate converts to 1.4-cyclohexanedione via hydrolysis of the esters followed by decarboxylation.

Bondie Dietaiuti

Bondie Dietaiuti was a 13th-century poet from Florence. He was influenced by the Occitan troubadours and known for his animal imagery, including a translation of lines about a lark from the troubadour song Can vei la lauzeta mover. In turn, he has been suggested to be an influence on Dante. Three of his canzoni and four of his sonnets survive. One of his sonnets was included in the Storia della letteratura italiana of Francesco de Sanctis.

Dietopsa

Dietopsa is a genus of spiders in the Thomisidae family. It was first described in 1932 by Strand. As of 2017, it contains 2 species, both found in India.

Carabus dietererberi

Carabus dietererberi is a species of beetle from family Carabidae that is endemic to Sichuan, China. They are 20 millimetres long and have golden pronotum. They could sometimes be green as well.

The Bloodsugars

The Bloodsugars are a Brooklyn-based rock band, composed of Jason Rabinowitz, Brendan OGrady, Matt Katz, and Kenneth Salters. Rabinowitz is the primary singer and songwriter in the band. David Beauchamp was the original drummer, but he left to focus on playing with Jeffrey Lewis, and Kenneth Salters took his place.

Diethylbenzenes

Diethylbenzene refers to any of three isomers with the formula C 6 H 4 2. Each consists of a benzene ring and two ethyl substituents. The meta and para have the greater commercial significance. All are colorless liquids.

Bloodsoaked

Bloodsoaked is an American death metal band from North Carolina. Formed in 2006 by Peter Hasselbrack as a one-man project, Bloodsoaked is known for a style of death metal strongly inspired by the originators of the style, such as Death, Cannibal Corpse, Obituary, Deicide, Sepultura and Morbid Angel.

Bloodride

Bloodride is a 2020 Norwegian anthology television series created by Kjetil Indregard and Atle Knudsen and starring Stig R. Amdam, Anna Bache-Wiig and Ellen Bendu. The plot revolves around a bus and its driver, driving in the rain in the middle of the night. In each episode, one of the passengers exits the bus and becomes the focus of the episode. It was released on Friday the 13th March 2020, on Netflix.