Come tradurre «Crypto»

Traduttore

Traduzione

Cryptocat

Cryptocat utilizza la crittografia end-to-end col protocollo OTR e la applica lato client, vale a dire che i dati arrivano sul server già cifrati. Cryptocat viene offerto come applicazione per Mac OS X o come estensione per i browser Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari, Opera e come un app mobile per iPhone. Obiettivo dichiarato di Cryptocat è quello di rendere le comunicazioni cifrate più accessibili agli utenti medi. Il software di chat mira a trovare un equilibrio tra sicurezza e usabilità, che offre più privacy di servizi come Google Talk o Internet Relay Chat, mantenendo un elevato livello di accessibilità come Pidgin. Cryptocat è sviluppato dal team omonimo ed è rilasciato sotto la licenza GPLv3. Se messaggi e file sono cifrati, e lutente può scegliere un nickname a piacere, lindirizzo IP non è anonimo: Cryptocat si limita a cifrare i contenuti, non utilizza invece tecniche come il proxy o la rete Tor per rendere anonimi gli utenti collegati. Inoltre, ancora non supporta chat XMPP.

Cryptocaryon

Cryptocaryon irritans è un protozoo ciliato che parassita i pesci marini. È uno dei disordini infettivi più comuni riscontrati nellacquariologia marina. Il nome marino "ich" deriva dal nome abbreviato di un simile, ma per il resto non correlata infezione del protozoo che colpisce i pesci dacqua dolce.

Foresta secca zambesiana a Cryptosepalum

La foresta secca zambesiana a Cryptosepalum è unecoregione dellecozona afrotropicale, definita dal WWF, situata tra Zambia e Angola.

Cryptome

Cryptome è un sito web ideato negli Stati Uniti nel giugno del 1996 da studiosi indipendenti e dagli architetti John Young e Deborah Natsios. Raccoglie documenti censurati da parte dei governi di tutto il mondo, in particolare materiale sulla libertà di espressione, privacy, crittografia, tecnologie dual-use, sicurezza nazionale, dintelligence e segreti governativi, di documenti classificati segreti e non solo. Cryptome ospita documenti scomodi e il suo database è composto da oltre 65.000 file, comprese le fotografie non pubblicate dei soldati statunitensi uccisi in Iraq, le liste di persone ritenute agenti del servizio segreto MI6, le mappe dettagliate delle strutture di governo basate sulle cartografie disponibili le fotografie aeree e 4.000 foto della guerra in Iraq di uccisi e mutilati. Altri siti sono strettamente legati a Cryptome. Cartome, amministrato da Deborah Natsios è un archivio di documenti di siti spaziali e geografici censurati dai governi. Larchivio bulbo oculare fornisce una documentazione fotografica dei siti sensibili, che sono abitualmente nascosti alla vista del pubblico. Un altro sito è Cryptome CN specializzato nella pubblicazione di documenti ed informazioni vietati nella Repubblica popolare cinese.

CrypTool

CrypTool è un software libero e open source di e-learning per Microsoft Windows che illustra i concetti fondamentali della crittografia in via pratica. Lidea è nata nel 1998 alla Technische Universität Darmstadt in Germania. Scritto in C++, è disponibile in inglese, in tedesco, in spagnolo e in polacco. È previsto un porting del programma su Linux usando Qt4. La versione scritta in Java, che prende il nome di JCrypTool, è disponibile da agosto 2007. Questo programma oltre a essere uno strumento di crittografia, permette la decrittazione, mediante metodo a forza bruta o metodi crittanalitici es. analisi delle frequenze di messaggi cifrati con varie tecniche di crittografia. Alcuni degli algoritmi supportati sono: Cifrario di Cesare DES Triple DES Cifrario di Vigenère RSA AES Playfair Crittografia omomorfica

Selected Areas in Cryptography

Selected Areas in Cryptography è il nome sotto al quale vanno le conferenze internazionali dedicate alla crittografia che si tengono annualmente in Canada ogni mese di agosto dal 1994. Fino al 1999 le conferenze sono state ospitate esclusivamente o presso la Queens University o presso lUniversità Carleton; negli ultimi anni le località sono invece variate molto. Anche se al SAC sono state presentate ricerche su argomenti crittografici tra i più vari, la maggior parte dei esse si concentra sullanalisi dei cifrari a blocchi. Dal 2003 il SAC include un discorso dapertura della conferenza denominato Stafford Tavares Lecture, in onore di uno dei suoi primi organizzatori e sostenitori, tenuto da un membro della comunità crittografica internazionale appositamente invitato.

CryptoLocker

CryptoLocker è un trojan comparso nel tardo 2013, perfezionato poi nel maggio 2017. Questo malware è una forma di ransomware infettante i sistemi Windows e che consiste nel criptare i dati della vittima, richiedendo un pagamento per la decriptazione. Symantec stima che circa il 3% di chi è colpito dal malware decide di pagare. Alcune vittime dicono di aver pagato il riscatto ma di non aver visto i propri file decriptati.

Cryptograms

Dopo la pubblicazione di Turn It Up Faggot, i Deerhunter hanno iniziato a registrare il materiale per questo secondo disco nei Rare Book Room Studios di New York con Samara Lubelski, ma le sessioni sono state rinviate a causa di un malessere fisico e psichico del cantante Bradford Cox. In seguito, il gruppo è tornato ad Atlanta. La versione finale di Cryptograms è stata registrata in due diverse sessioni distanziate diversi mesi luna dallaltra, così come due sono i generi musicali riconducibili alle due parti del disco: una prima parte di matrice ambient e una seconda in cui prevale un impianto più noise pop. Il disco è stato pubblicato nel gennaio 2007 dalla Kranky in formato CD e vinile. A distanza di quattro mesi dalla pubblicazione dellalbum, è stato pubblicato lEP Fluorescent Grey. La versione vinile di Cryptograms include entrambi i lavori.

Cryptonomicon

Cryptonomicon è un romanzo del 1999 di Neal Stephenson. Racconta le vicende dei crittografi della seconda guerra mondiale affiliati con Bletchley Park nei loro tentativi di tradurre i messaggi in codice dei nazisti e combatterne i veloci U-Boot, in parallelo con la storia dei loro discendenti, che con la moderna crittografia tentano di costruire una centrale dati nello stato immaginario di Kinakuta, una piccola nazione comparabile geograficamente e politicamente col Brunei. Cryptonomicon è stato candidato al premio Hugo come miglior romanzo nel 2000. Cryptonomicon si avvicina di più al genere storico e contemporaneo che al genere fantascientifico frequente nei lavori più recenti di Stephenson, e include personaggi che si rifanno a figure storiche, quali Alan Turing, Douglas MacArthur, Winston Churchill, Isoroku Yamamoto, Karl Dönitz, Albert Einstein e Ronald Reagan, così come alcune descrizioni altamente tecniche della crittografia moderna e della sicurezza dellinformazione, e argomenti che spaziano dai numeri primi e laritmetica modulare al "van Eck phreaking".

Cryptochetidae

Cryptochetidae Brues & Melander, 1932, è una piccola famiglia di insetti dellordine dei Ditteri, comprendente poco più di 30 specie, ma ampiamente distribuita in tutto il mondo e rappresentata in tutte le regioni zoogeografiche. Limportanza di questi ditteri, seppur poco noti, si deve alla loro utilità: le larve sono infatti parassitoidi di cocciniglie della famiglia Margarodidae.

Cryptomonada

Cryptomonada is a proposed super-class of Cryptists linking Cryptophyceae and Goniomonadea, which was first proposed by Cavalier-Smith in 2004. He made this proposal based on three shared morphological characteristics: Presence of a periplast, ejectisomes with secondary scroll, and mitochondrial cristae with flat tubules. Genetic studies as early as 1994 also supported the hypothesis that Goniomonas was sister to Cryptophyceae. A study in 2018 found strong evidence that the common ancestor of Cryptomonada was an autotrophic protist.

Cryptochrysis

Cryptochrysis is a formerly recognized genus of cryptomonads first proposed by Adolf Pascher in 1911. He initially treated it as the sole genus in family Cryptochrysidaceae, but later treated it as a member of the Cryptochrysideae subfamily of Cryptomonadaceae, along with Rhodomonas, Chroomonas, and Cyanomonas. In 1967, R.W. Butcher relegated the group to a subgenus within Chroomonas. It is now regarded as paraphyletic, with its species now various reassigned into Pyrenomonas and Rhinomonas since 1988.

Cryptomonas

Cryptomonas is the name-giving genus of the Cryptomonads established by German biologist Christian Gottfried Ehrenberg in 1831. It is common in freshwater habitats and brackish water worldwide and often forms blooms in greater depths of lakes. The cells are usually brownish or greenish in color and are characteristic of having a slit-like furrow at the anterior. They are not known to produce any toxins. They are used to feed small zooplankton, which is the food source for small fish in fish farms. Many species of Cryptomonas can only be identified by DNA sequencing. Cryptomonas can be found in several marine ecosystems in Australia and South Korea.

Cryptochironomus

C. scimitarus Townes, 1945 C. sorex Townes, 1945 C. crassiforceps Goetghebuer, 1932 C. ussouriensis Goetghebuer, 1933 C. blarina Townes, 1945 C. hirtalatus Beck and Beck, 1964 C. parafulvus Beck and Beck, 1964 C. argus Roback, 1957 C. redekei Kruseman, 1933 C. obreptans Walker, 1856 C. ponderosus Sublette, 1964 C. rostratus Kieffer, 1921 C. albofasciatus Stæger, 1839 C. fulvus Johannsen, 1905 C. psittacinus Meigen, 1830 C. chaetoala Sublette, 1960 C. digitatus Malloch, 1915 C. defectus Kieffer, 1913 C. denticulatus Goetghebuer, 1921 C. supplicans Meigen, 1830

Cryptoniscidae

The Cryptoniscidae are a family of isopod crustaceans in the suborder Cymothoida. The original description was made by Kossmann in 1880. "Liriopsidae" is a junior synonym. Members of this family are hyperparasites of rhizocephalid barnacles which are themselves parasites of decapod crustaceans. The morphology of the adult females gives little clue as to their true identity, but the free-living larvae show their true taxonomic affiliations. The family contains these genera: Eumetor Kossmann, 1872 Zeuxokoma Grygier, 1993 Faba Nierstrasz & Brender à Brandis, 1930 Enthylacus Perez, 1920 Perezina Nierstrasz & Brender à Brandis, 1930 Cryptoniscus F. Muller, 1864 Liriopsis Schultze in Muller, 1859 Danalia Giard, 1887

Cryptozona

Cryptozona is a genus of air-breathing land snails, terrestrial pulmonate gastropod mollusks in the family Ariophantidae. These snails are restricted to South India and Sri Lanka. Twenty five species are recognized.

Cryptocatantops

Cryptocatantops is a genus of grasshoppers in the subfamily Catantopinae, a group of insects primarily found in Africa. As numerous other genera, it is not yet assigned to a particular tribe.

Cryptophaginae

Cryptophaginae is a subfamily of silken fungus beetles in the family Cryptophagidae. There are about 11 genera and more than 180 described species in Cryptophaginae.

Cryptophagini

Cryptophagini is a tribe of silken fungus beetles in the family Cryptophagidae. There are about 8 genera and at least 60 described species in Cryptophagini.

Cryptoglena

Cryptoglena is a genus of photosynthetic euglenids that was first described in 1831 by Christian Gottfried Ehrenberg. Today, its circumscription is controversial: Bicudo and Menezes consider twenty-one species as Cryptoglena, of which, nine are uncertain. Cryptoglena species are water-based, living in both freshwater and marine environments. They are biflagellated, with one internal flagellum and one external flagellum, which allows movement through environments as demonstrated by Kim and Shin in the species C. pigra. The cells of Cryptoglena resemble a coffee bean, as they have a groove that runs the length of the cell on one side and makes them U-shaped in cross section. They are ovoid in shape and are small, with the larger cells being on average 25 x 15 μm. After being first described in 1831, little work was done on the genus until the late 1970s and early 1980s, after the scanning electron microscope completed development and was implemented into laboratories. Work then proceeded with the developments of molecular biology, which allows for classifications based on DNA sequences. For Cryptoglena the main DNA used for classification are small subunit and large subunit rDNA.