Come tradurre «0, 1 compatto - 0, 1 compact»

Traduttore

0, 1 compact

Spazio compatto

In matematica, in particolare in topologia, uno spazio compatto è uno spazio topologico tale che ogni suo ricoprimento aperto contiene un sottoricoprimento finito. Un insieme contenuto in uno spazio topologico si dice compatto se è uno spazio compatto nella topologia indotta. Un insieme in uno spazio topologico si dice inoltre σ-compatto se è costituito dallunione numerabile di insiemi compatti. Intuitivamente, i punti di un insieme compatto non possono essere troppo dispersi: per esempio, uno spazio metrico è compatto se e solo se ogni successione di punti possiede una sottosuccessione che converge ad un punto dellinsieme stesso. In generale, ogni sottoinsieme infinito di uno spazio topologico compatto possiede un punto di accumulazione.

AIDC F-CK-1 Ching-kuo

Il AIDC Ching Kuo è un caccia da superiorità aerea con capacità multiruolo bimotore biposto prodotto in collaborazione tra Taiwan e gli USA. Il progetto sviluppato fin dagli anni ottanta si è concretizzato in un prototipo nel 1989 e nellingresso in linea nella forza aerea di Taiwan nel 1994. Il Ching Kuo è tuttora in servizio.

Sputnik 1

Sputnik 1 fu il primo satellite artificiale mandato in orbita intorno alla Terra. Venne lanciato dal cosmodromo di Bajkonur dallUnione Sovietica raggiungendo unorbita ellittica bassa terrestre il 4 ottobre 1957 ; rimase in orbita per tre settimane prima che le sue batterie si esaurissero, quindi continuò a orbitare per altri due mesi prima di rientrare nellatmosfera distruggendosi. Era costituito da una sfera di metallo levigata del diametro di 58 cm con quattro antenne radio esterne per trasmettere gli impulsi. Il suo segnale radio fu facilmente rilevabile anche dai radioamatori, la sua inclinazione orbitale di 65° e il periodo orbitale furono tali che la sua traiettoria di volo sorvolava praticamente lintera Terra abitata. La sorpresa per questo successo scatenò negli Stati Uniti la crisi dello Sputnik e dette il via alla corsa allo spazio nel contesto della guerra fredda. Il lancio ebbe profonde conseguenze portando a nuovi sviluppi in campo politico, militare, tecnologico e scientifico. Il tracciamento da Terra dello Sputnik 1 fornì agli scienziati preziose informazioni. Ad esempio fu possibile dedurre la densità dellatmosfera superiore dalla sua resistenza sullorbita, mentre lanalisi della propagazione dei suoi segnali radio ha fornito dati sulla ionosfera. Sputnik 1 venne lanciato durante lanno geofisico internazionale dal sito n. 1/5 del cosmodromo di Bajkonur, allora nella RSS Kazaka. Esso viaggiò a circa 29.000 chilometri allora impiegando 96.2 minuti per completare ciascuna orbita. Trasmetteva a 20.005 e a 40.002 MHz, permettendo lascolto a operatori radio di tutto il mondo. I segnali continuarono per 21 giorni fino a quando le batterie del trasmettitore si esaurirono il 26 ottobre 1957. Lo Sputnik bruciò il 4 gennaio 1958 mentre rientrava nellatmosfera terrestre, dopo tre mesi, 1 440 orbite completate della Terra e una distanza percorsa di circa 70 milioni di km. In russo la parola Спутник significa compagno di viaggio ", ed è ora inteso come "satellite" in russo, anche una luna.

Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 (Čajkovskij)

Il Concerto per pianoforte e orchestra n. 1 in si bemolle minore, op. 23 di Petr Ilič Čajkovskij fu composto tra il novembre 1874 ed il febbraio 1875, e fu eseguito per la prima volta a Boston nello stesso anno con Hans von Bülow al pianoforte. È uno dei concerti pianistici più eseguiti in tutto il mondo, celebre per la sua grandezza monumentale, ed è il più noto dei tre composti da Čajkovskij.

1. magyar páncéloshadosztály

La 1. magyar páncéloshadosztály fu una divisione corazzata del Regio esercito ungherese, attiva durante la seconda guerra mondiale. Creata nel marzo 1942 dallespansione di una brigata motorizzata costituita in precedenza, la 1ª Divisione corazzata ungherese fece parte del contingente inviato dal Regno dUngheria a prendere parte ai combattimenti del fronte orientale contro lUnione Sovietica e a fianco della Germania nazista. Tra il giugno e il settembre 1942 la divisione partecipò alloffensiva tedesca nella Russia meridionale, venendo impegnata negli scontri della battaglia di Voronež; schierata con il resto delle forze ungheresi in posizione difensiva lungo il fiume Don, la divisione finì in gran parte annientata nel corso della grande offensiva sovietica sferrata nel gennaio 1943 offensiva Ostrogožsk-Rossoš. I resti della 1ª Divisione corazzata furono ritirati in Ungheria, ma la ricostruzione dellunità procedette a rilento e solo nel settembre 1944 fu pronta per essere reimpiegata al fronte. Impegnata nella difesa dellUngheria orientale dallinvasione delle forze sovietiche, la 1ª Divisione combatté nella battaglia di Debrecen ottobre 1944 e quindi nellassedio di Budapest novembre 1944 - febbraio 1945, al termine del quale fu completamente annientata.

Transportpanzer 1 Fuchs

Il veicolo Transportpanzer I è un veicolo da trasporto truppe tedesche, realizzato dalla Thyssen-Henschel per venire incontro ad una richiesta dellEsercito della Germania Occidentale per un veicolo blindato da trasporto truppe con varie funzioni.

Douglas A-1 Skyraider

Il Douglas A-1 Skyraider era un cacciabombardiere monomotore ad ala bassa prodotto dallazienda statunitense Douglas Aircraft Company negli anni quaranta. Realizzato poco dopo la seconda guerra mondiale venne usato intensamente in Vietnam. Uno degli aerei imbarcati su portaerei meglio realizzati ed una delle poche macchine di questo genere a compiere con successo la transizione allimpiego su vasta scala da basi terrestri, lo Skyraider fu progettato come XBT2D per operare come bombardiere in picchiata e aerosilurante. Il primo volo di questo aereo fu nel 1945 e nel 1947 fu consegnato il primo lotto dei 3 180 esemplari di Skyraider complessivamente prodotti. Venne ritirato dal servizio nel 1968. Sebbene equipaggiato con un motore aeronautico a pistoni, soluzione tecnica apparentemente sorpassata per un velivolo di prima linea, il modello venne utilizzato dalla componente aerea della United States Navy per oltre 20 anni. Ha partecipato a numerosi conflitti bellici, ma specialmente in Corea e Vietnam, riuscendo addirittura ad abbattere un paio di caccia MiG-17.

Campionato mondiale di Formula 1 1950

La stagione 1950 del Campionato mondiale FIA di Formula 1 è stata, nella storia della categoria, la prima ad assegnare il Campionato Piloti. È iniziata il 13 maggio e terminata il 3 settembre, dopo 7 gare, sei disputate in Europa e, in aggiunta, la 500 Miglia di Indianapolis, corsa da piloti americani sotto il Regolamento della AAA e della USAC. Il titolo piloti venne vinto da Nino Farina. Si disputarono inoltre sedici gare europee non valide per il mondiale – dal 10 aprile al 29 ottobre, e inoltre undici gare sudamericane di Formula Libre – dall8 gennaio al 24 dicembre – in Argentina, Brasile e Cile. Si è registrato un dominio totale della scuderia Alfa Romeo, che piazzò in classifica ai primi tre posti con la vettura Alfa Romeo 158 i suoi piloti di punta: oltre al vincitore Farina, si distinguono Juan Manuel Fangio che vinse tre gare e perse il titolo allultimo appuntamento, e il veterano Luigi Fagioli, più costante dei compagni ma penalizzato dalla regola sullo scarto dei risultati. Vengono infastiditi soltanto occasionalmente da Alberto Ascari sulla Ferrari, che si classifica quinto, e dal francese Louis Rosier sulla Talbot-Lago, giunto al quarto posto.

Campionato mondiale di Formula 1 1999

La stagione 1999 del Campionato mondiale FIA di Formula 1 è, nella storia della categoria, la 50ª ad assegnare il Campionato Piloti, vinto per la seconda volta dal finlandese Mika Häkkinen, e la 42ª ad assegnare il Campionato Costruttori, andato, dopo sedici anni, alla Scuderia Ferrari. È iniziata il 7 marzo ed è terminata il 31 ottobre, dopo 16 gare, come nella stagione precedente. Lannata viene ricordata per lincidente occorso a Michael Schumacher al Gran Premio di Gran Bretagna, durante il quale il tedesco si ruppe una gamba e non poté lottare per il titolo. Häkkinen vinse quindi il titolo allultima gara per 2 punti, dopo un lungo duello con laltro ferrarista Irvine.

Campionato mondiale di Formula 1 1951

La stagione 1951 del Campionato mondiale FIA di Formula 1 è stata, nella storia della categoria, la 2ª ad assegnare il campionato piloti. È iniziata il 27 maggio ed è terminata il 28 ottobre, dopo 8 gare. Il titolo mondiale piloti è stato vinto da Juan Manuel Fangio.

CompactPCI

CompactPCI is a computer bus interconnect for industrial computers, combining a Eurocard-type connector and PCI signaling and protocols. Boards are standardized to 3U or 6U sizes, and are typically interconnected via a passive backplane. The connector pin assignments are standardized by the PICMG US and PICMG Europe organizations. The connectors and the electrical rules allow for eight boards in a PCI segment. Multiple bus segments are allowed with bridges. Unlike the original Eurocard solutions such as VME, which use connectors with a 0.1 inch 2.54 mm pin spacing, CompactPCI cards use metric connectors with a 2-millimeter pin spacing, designed to the IEC 1076 standard. 3U boards have a 110-pin connector J1, which carries the 32-bit PCI bus signals, and an optional 110-pin connector J2, which carries either user-defined I/O or the upper 32 bits of an optional 64-bit PCI bus. 6U cards have an identical J1, a J2 that is always used for 64-bit PCI, as well as J3, J4, and J5 connectors for a variety of uses either as user-defined I/O or specified signaling such as Telephony and/or Ethernet signaling. Hot-plugging is a supported feature of CompactPCI. Some of the pins are slightly longer to provide proper grounding when devices are inserted and removed. The backplanes can be designed for 3.3 V VIO or 5 V VIO operation. These are differentiated by having Cadmium Yellow coloured key for 3.3V or Brilliant Blue colour for 5V operation. If the CompactPCI card operates on a particular VIO voltage the card shall have the respective coloured coding key. If the card is compatible with both voltages then it may not have any coding key. The image above illustrates a 5 V VIO 8-slot backplane. CompactPCI was initially ratified as PICMG 2.0 in late 1995 as a passive backplane for PCI signaling. The 2.x series of specifications from PICMG provide support for a variety of technologies including Hot Swap PICMG 2.1, Telephony signaling PICMG 2.5 and most notably the expansion of the architecture to include switched Ethernet PICMG 2.16. Originally designed to support the PCI signaling protocol and hence the name "CompactPCI", CompactPCI has grown to include a variety of technologies centered on the application of the 2mm HM connector on the 3U and 6U form factor. In fact many systems are implemented with no PCI bus on the backplane, such as those implemented with switched Ethernet board interconnection PICMG 2.16. A drawback of the design is that the signal pins can become bent when a new device is inserted. Related standards include CompactPCI Express and CompactPXI, which follow a similar concept, but substitute the protocols and signaling of PCI Express and PXI respectively. The abbreviations cPCI, CPCI, cPCIe, and CPCIe are colloquial terms and are not officially used by PICMG.

Compactor

A compactor is a machine or mechanism used to reduce the size of material such as waste material or bio mass through compaction. A trash compactor is often used by a home or business to reduce the volume of trash it produces. A baler-wrapper compactor is often used for making compact and wrapped bales in order to improve logistics. Normally powered by hydraulics, compactors take many shapes and sizes. In landfill sites for example, a large tractor typically a converted front end loader with some variant of a bulldozer blade attached with spiked steel wheels called a landfill compactor is used to drive over waste deposited by waste collection vehicles WCVs. WCVs themselves incorporate a compacting mechanism which is used to increase the payload of the vehicle and reduce the number of times it has to empty. This usually takes the form of hydraulically powered sliding plates which sweep out the collection hopper and compress the material into what has already been loaded. Different compactors are used in scrap metal processing, the most familiar being the car crusher. Such devices can be of either the "pancake" type, where a scrap automobile is flattened by a huge descending hydraulically powered plate, or the baling press, where the automobile is compressed from several directions until it resembles a large cube.

Compactron

Compactrons are a type of thermionic valve, or vacuum tube, which contain multiple electrode structures packed into a single enclosure. They were designed to compete with early transistor electronics and were used in televisions, radios, and similar roles.

CompactFlash

CompactFlash is a flash memory mass storage device used mainly in portable electronic devices. The format was specified and the devices were first manufactured by SanDisk in 1994. CompactFlash became one of the most successful of the early memory card formats, surpassing Miniature Card and SmartMedia. Subsequent formats, such as MMC/SD, various Memory Stick formats, and xD-Picture Card offered stiff competition. Most of these cards are smaller than CompactFlash while offering comparable capacity and speed. Proprietary memory card formats for use in professional audio and video, such as P2 and SxS, are faster, but physically larger and more costly. CompactFlash remains popular and is supported by many professional devices and high-end consumer devices. As of 2017, both Canon and Nikon use CompactFlash for their flagship digital still cameras. Canon also chose CompactFlash as the recording medium for its professional high-definition tapeless video cameras. Ikegami professional video cameras can record digital video onto CompactFlash cards through an adaptor. Traditional CompactFlash cards use the Parallel ATA interface, but in 2008, a variant of CompactFlash, CFast was announced. CFast also known as CompactFast is based on the Serial ATA interface. In November 2010, SanDisk, Sony and Nikon presented a next generation card format to the CompactFlash Association. The new format has a similar form factor to CF/CFast but is based on the PCI Express interface instead of Parallel ATA or Serial ATA. With potential read and write speeds of 1 Gbit/s 125 MB/s and storage capabilities beyond 2 TiB, the new format is aimed at high-definition camcorders and high-resolution digital cameras, but the new cards are not backward compatible with either CompactFlash or CFast. The XQD card format was officially announced by the CompactFlash Association in December 2011.

CompactDAQ

CompactDAQ is a data acquisition platform built by National Instruments that includes a broad set of compatible hardware and software. CompactDAQ integrates hardware for data I/O with LabVIEW software to enable engineers to collect, process and analyse sensor data. CompactDAQ systems are less expensive than equivalent systems within the NI PXI Platform.

CompactRIO

CompactRIO is a real-time embedded industrial controller made by National Instruments for industrial control systems. The CompactRIO is a combination of a real-time controller, reconfigurable IO Modules, FPGA module and an Ethernet expansion chassis.

Begonia compacticaulis

Begonia compacticaulis is a species of plant in the family Begoniaceae. It is endemic to Ecuador. Its natural habitats are subtropical or tropical moist lowland forests and subtropical or tropical moist montane forests. It is threatened by habitat loss.

CompactRISC

CompactRISC is a family of instruction set architectures from National Semiconductor. The architectures are designed according to reduced instruction set computing principles, and are mainly used in microcontrollers. The subarchitectures of this family are the 16-bit CR16 and CR16C and the 32-bit CRX.

Compacton

In the theory of integrable systems, a compacton, introduced in, is a soliton with compact support. An example of an equation with compacton solutions is the generalization u t + u m x + u n x = 0 {\displaystyle u_{t}+u^{m}_{x}+u^{n}_{xxx}=0\,} of the Korteweg–de Vries equation KdV equation with m, n > 1. The case with m = n is the Rosenau–Hyman equation as used in their 1993 study; the case m = 2, n = 1 is essentially the KdV equation.

Eupithecia compactata

Free and no ads
no need to download or install

Pino - logical board game which is based on tactics and strategy. In general this is a remix of chess, checkers and corners. The game develops imagination, concentration, teaches how to solve tasks, plan their own actions and of course to think logically. It does not matter how much pieces you have, the main thing is how they are placement!

online intellectual game →